Categorie2

Categoria:

Birra Pils Biologica 500ml

 3,00
Disponibile

La birra Pils biologica è fabbricata ispirandosi ai principi del Reinheitsgebot, un decreto bavarese emanato nel 1516, che obbliga ad usare per la fabbricazione della birra solo “orzo, luppolo e acqua”.

A questi è stato aggiunto il lievito nel XIX secolo. Tale legge è valida ancora oggi in Germania, e garantisce la genuinità assoluta del prodotto.

La birra biologica Pilsbio viene prodotta in Germania usando il miglior luppolo ombrellifero in fiori, malto non solfitato ottenuto da orzo biologico e acqua dolce proveniente da un pozzo profondo 164 metri. Il processo di produzione rispetta le esigenze ambientali e viene eseguito con gas naturale, prevedendo il recupero e lo sfruttamento del calore disperso durante la lavorazione.

La Pilsbio non viene pastorizzata; tale accorgimento permette di preservare tutte le caratteristiche nutrizionali dei lieviti utilizzati.

Il malto d’orzo è il primo, fondamentale ingrediente per la fabbricazione della birra, poiché ad essa conferisce ricchezza di gusto e il classico colore dorato. Per la nostra Pilsbio utilizziamo esclusivamente orzo biologico proveniente dalla Baviera, da cui viene estratto il malto, che dona alla birra un gusto molto caratteristico. Alimento prezioso, il malto è naturalmente ricco di carboidrati, zuccheri, enzimi e vitamine de gruppo B. Per produrre il malto, i chicchi d’orzo vengono immersi in acqua, dove germinano naturalmente.

I germogli sono poi essiccati alla temperatura di 80º C circa. A questo punto il malto è pronto per la trasformazione in mosto.

L’acqua utilizzata per la lavorazione della birra Pilsbio proviene dalla falda acquifera di Augusta, in Baviera, ed è immagazzinata in un pozzo che, con i suoi 164 metri, è il più profondo della Germania. Tale pozzo è ubicato all’interno della fabbrica ed è alimentato dai ghiacciai. L’acqua che sgorga dal pozzo ha un’età di circa 10.000 anni, è totalmente incontaminata e priva di nitrati. La sua assoluta purezza conferisce dunque alla birra un’armonia di sapore incomparabile.

Il luppolo: Il terzo, importantissimo ingrediente della nostra Pilsbio è il luppolo. Per il nostro “oro liquido” abbiamo selezionato un esclusivo luppolo proveniente dalla Baviera, e più precisamente dalla regione di Hallertau, la più vasta zona coltivata a luppolo della Germania.

Da tempo conosciuto come pianta officinale (i suoi oli e le sue resine possiedono un effetto calmante), il luppolo può essere considerato l’anima della birra: è responsabile della naturale conservazione della bevanda e della stabilità della schiuma. Il luppolo viene aggiunto al mosto durante la cottura e conferisce alla birra il caratteristico sapore amarognolo nonché l’inconfondibile aroma.

A questo punto della lavorazione, al mosto viene aggiunto il lievito, che trasforma gli zuccheri del malto in alcol e anidride carbonica. Esistono dei tipi di lieviti che vengono appositamente selezionati per essere utilizzati durante la lavorazione della birra. Alcuni danno vita alla cosiddetta alta fermentazione; altri, come nel caso della nostra Pils biologica, danno vita alla bassa fermentazione, che è compresa tra +4 e +9 º C. Alla fine di tale processo di fermentazione il lievito si deposita sul fondo del fermentatore.

Terminata la delicata fase di fermentazione, la birra viene messa a maturare in appositi serbatoi per alcune settimane. Infine viene filtrata e imbottigliata.

Descrizione

La birra Pils biologica è fabbricata ispirandosi ai principi del Reinheitsgebot, un decreto bavarese emanato nel 1516, che obbliga ad usare per la fabbricazione della birra solo “orzo, luppolo e acqua”.

A questi è stato aggiunto il lievito nel XIX secolo. Tale legge è valida ancora oggi in Germania, e garantisce la genuinità assoluta del prodotto.

La birra biologica Pilsbio viene prodotta in Germania usando il miglior luppolo ombrellifero in fiori, malto non solfitato ottenuto da orzo biologico e acqua dolce proveniente da un pozzo profondo 164 metri. Il processo di produzione rispetta le esigenze ambientali e viene eseguito con gas naturale, prevedendo il recupero e lo sfruttamento del calore disperso durante la lavorazione.

La Pils biologica non viene pastorizzata; tale accorgimento permette di preservare tutte le caratteristiche nutrizionali dei lieviti utilizzati.

Il malto d’orzo è il primo, fondamentale ingrediente per la fabbricazione della birra, poiché ad essa conferisce ricchezza di gusto e il classico colore dorato. Per la nostra Pils biologica utilizziamo esclusivamente orzo biologico proveniente dalla Baviera, da cui viene estratto il malto, che dona alla birra un gusto molto caratteristico. Alimento prezioso, il malto è naturalmente ricco di carboidrati, zuccheri, enzimi e vitamine de gruppo B. Per produrre il malto, i chicchi d’orzo vengono immersi in acqua, dove germinano naturalmente.

I germogli sono poi essiccati alla temperatura di 80º C circa. A questo punto il malto è pronto per la trasformazione in mosto.

L’acqua utilizzata per la lavorazione della birra Pils biologica proviene dalla falda acquifera di Augusta, in Baviera, ed è immagazzinata in un pozzo che, con i suoi 164 metri, è il più profondo della Germania. Tale pozzo è ubicato all’interno della fabbrica ed è alimentato dai ghiacciai. L’acqua che sgorga dal pozzo ha un’età di circa 10.000 anni, è totalmente incontaminata e priva di nitrati. La sua assoluta purezza conferisce dunque alla birra un’armonia di sapore incomparabile.

Il luppolo: Il terzo, importantissimo ingrediente della nostra Pils biologica è il luppolo. Per il nostro “oro liquido” abbiamo selezionato un esclusivo luppolo proveniente dalla Baviera, e più precisamente dalla regione di Hallertau, la più vasta zona coltivata a luppolo della Germania.

Da tempo conosciuto come pianta officinale (i suoi oli e le sue resine possiedono un effetto calmante), il luppolo può essere considerato l’anima della birra: è responsabile della naturale conservazione della bevanda e della stabilità della schiuma. Il luppolo viene aggiunto al mosto durante la cottura e conferisce alla birra il caratteristico sapore amarognolo nonché l’inconfondibile aroma.

A questo punto della lavorazione, al mosto viene aggiunto il lievito, che trasforma gli zuccheri del malto in alcol e anidride carbonica. Esistono dei tipi di lieviti che vengono appositamente selezionati per essere utilizzati durante la lavorazione della birra. Alcuni danno vita alla cosiddetta alta fermentazione; altri, come nel caso della nostra Pils biologica, danno vita alla bassa fermentazione, che è compresa tra +4 e +9 º C. Alla fine di tale processo di fermentazione il lievito si deposita sul fondo del fermentatore.

Terminata la delicata fase di fermentazione, la birra viene messa a maturare in appositi serbatoi per alcune settimane. Infine viene filtrata e imbottigliata.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.500 kg