Originario del Messico e del Perù, il fagiolino bio benefici verde ha attraversato la storia dello stadio vegetale selvaggio fino a quello di campione dei nostri piatti.

Ricco di fibre e sali minerali, povero di calorie, facile da preparare, i fagiolini dovrebbero davvero essere una delle verdure preferite da tutti noi. E se non lo è già, il nostro consiglio dovrebbe convincervi del contrario.

Come molte piante coltivate oggi in Europa, i fagioli sono originari dell'America. Coltivato dal Perù e dal Messico, dopo 8000 o 9000 anni.

Cristoforo Colombo lo scoprì a Cuba durante il suo primo viaggio nel 1492, ma la pianta non fece il suo arrivo ufficiale in Francia fino al 1553, quando Caterina de 'Medici lo portò nei suoi bauli in seguito al suo matrimonio con il futuro re Enrico II.

Consumato fino ad ora sotto forma di cereali (secchi o no), è stato nel XVIII secolo che abbiamo iniziato a mangiarlo come facciamo oggi.

I benefici dei fagiolini?

Assunzione di fibre

Contiene circa 7 g di fibra per 100 g, il fagiolo favorisce indiscutibilmente il transito intestinale.

Contiene sia fibra solubile che insolubile, consente di:

  • contribuire alla prevenzione delle malattie cardiovascolari;
  • facilitare il controllo del diabete di tipo II;
  • ridurre il rischio di cancro al colon;
  • meglio soddisfare l'appetito provocando rapidamente la sensazione di sazietà.

Fai attenzione a non abusarne! Consumate in eccesso, le fibre spesso causano disagio digestivo. 

fagiolino bio beneficiIl fagiolo è ricco di vitamina C e B9.

  • La vitamina C, la più nota, aiuta a promuovere il mantenimento del tessuto connettivo (consentendo la produzione di collagene) ed è anche antiossidante.
  • La vitamina, chiamata anche acido folico, è necessaria per la crescita e la moltiplicazione delle cellule. È quindi particolarmente raccomandato per bambini o donne in gravidanza.

Il fagiolo ha sali minerali come:

  • sodio;
  • potassio;
  • magnesio in quantità onorevole;
  • una quantità significativa di ferro (che la vitamina C aiuta a sintetizzare).

Buono a sapersi :

per sfruttare al massimo i benefici dei fagiolini, si consiglia vivamente di acquistarli biologici. In effetti, il 54% dei semi non coltivati ​​biologicamente contiene residui di pesticidi e il 5,6% supera i limiti massimi di residui, vale a dire che le soglie legali europee non devono essere superate. (fonte: ONG Future Generations, rapporto del 6 giugno 2019).

Lascia un commento

Accedi


Categorie

← Precedente

Dicembre, agricoltura...

Product added to the cartx
Product deleted from the cartx