I cavolfiori sono una verdura tipica della stagione fredda. È opportuno approfittare delle sue caratteristiche nutritive e consumarla un paio di volte la settimana per tutto l’inverno. Grazie al
limitato contenuto calorico e all’elevato potere saziante, i cavolfiori sono perfetti anche per chi segue una dieta dimagrante.

I cavolfiori, si sa, durante la cottura emanano un odore non particolarmente gradevole; c’è, però un modo di neutralizzarlo: mettere sul coperchio un pezzo di pane raffermo bagnato nell’aceto.
I cavolfiori crudi e non lavati si possono conservare in frigorifero fino a dieci giorni, ma una volta cotti si possono tenere al massimo 2 giorni; ricordare però che più li si conserva, più il loro caratteristico odore aumenta.
Essendo ortaggi delicati, e dunque facilmente deperibili, è consigliabile consumarli freschissimi, anche per poter beneficiare pienamente delle loro proprietà.

cavolfiori colorati

Proprietà e benefici dei cavolfiori

I cavolfiori sono ricchi di minerali e vitamine, in particolare vitamina C. Sono, inoltre, alimenti antiossidanti e antinfiammatori.
Sono indicati in caso di diabete in quanto contribuiscono, con la loro azione, al controllo della glicemia. Alcuni recenti studi scientifici attribuiscono loro proprietà anticancro.
Il centrifugato di cavolfiori è un valido rimedio naturale contro il raffreddore. I cavolfiori, inoltre, aiutano a regolare il battito cardiaco e a tenere sotto controllo la pressione arteriosa; stimolano il funzionamento della tiroide e sono utili nell’alimentazione di chi soffre di colite ulcerosa. Un vero toccasana!

bambole

Curiosità

Non solo i bambini nascono sotto i cavoli, anche le bambole. Esiste, infatti, una serie di bambole: le Cabbage Patch Kids, che hanno appunto la caratteristica di spuntare fuori da grossi cavoli; sono una diversa dall’altra, non ne esistono due uguali, proprio come i bambini. In Italia, in realtà, queste bambole sono state una moda della seconda metà degli anni Ottanta, e adesso non si trovano quasi più; la confezione conteneva anche il loro certificato di nascita con tanto di dati anagrafici.
Negli Stati Uniti, invece, queste bambole sono ancora piuttosto diffuse e sono pubblicizzate tramite un simpatico sito web.

Lascia un commento

Accedi


Categorie

← Precedente

Benefici del broccolo...