Il nostro olio extra vergine di oliva ARCHIA viene spremuto da olive di cultivar Moresca.
La Moresca è una varietà diffusa nelle province di Ragusa, Siracusa, Catania, Enna e Caltanissetta. In alcuni comuni raggiunge un’incidenza di oltre il 70%. È una pianta di elevata vigoria con portamento espanso, di buona produttività e bassa alternanza. Il frutto di pezzatura elevata è di forma ellittica e leggermente asimmetrica può superare 4 grammi, matura precocemente, ed è molto adatto per la preparazione di olive nere al sale secco. La resa in olio si aggira sul 16-19%; buona la sua qualità. Nel suo ambiente è mediamente resistente al freddo.

olivo

La cultivar è autosterile.


Si utilizza, prevalentemente, per produrre olio e anche olive da mensa.
Sotto l’aspetto organolettico produce oli dal fruttato leggero, amaro e piccante leggero-medio, con sensazioni leggero-medie di mandorla e, a volte, di frutta matura.

Archia olio di oliva

L’olio extravergine di oliva Archia

prodotto da secolari alberi, e' un olio fruttato e intenso con sfumature verdi tipiche dell'olio appena spremuto, ha sentore medio di piccante ed un bassissimo tenore di acidità. L' Olio extra vergine di oliva biologico ha ottenuto innumerevoli riconoscimenti e svariate menzioni ed e' presente nelle migliori guide internazionali di oli. Ideale per l'esaltazione di bruschette, insalate e legumi in crudo; non copre mai i sapori.

Olio extra vergine di oliva biologico

è un alimento fondamentale della dieta mediterranea, l'olio extravergine di oliva è ormai considerato un elemento fondamentale per la cura e la prevenzione di diverse patologie. Secondo diversi studi, condotti a più riprese, sono state dimostrate diverse proprietà benefiche dell'olio extravergine di oliva: il suo uso abituale riduce la presenza di colesterolo LDL o "colesterolo cattivo" ed aumenta la percentuale di quello "buono". Diminuisce di circa il 30 % la possibilità di infarto cardiaco e diminuisce la pressione arteriosa.

ulivi sicilia

L’ulivo affonda la sua origine nella notte dei tempi: a riprova di ciò, basti pensare a quante volte viene menzionato nell’Antico Testamento, Questa è la prova che l’ulivo nasce nel Medioriente e viene poi importato in Europa dai Romani che durante le loro conquistano lo diffondono in tutta Europa e nel sud dell’Italia dove la pianta attecchisce meglio, per il clima e per il terreno disponibile. L’olio, condimento essenziale per tutte le pietanze derivato da diverse specie di olive (Nocellara del Belice per la parte Occidentale, Tonda Iblea, Biancolilla o Moresca per la parte Orientale) e divenuto ormai famoso nel mondo sotto la denominazione DOP (denominazione di origine protetta) che rispetta delle regole di produzione ben precise in base a quanto stabilito dall’Unione Europea.

Lascia un commento

Accedi


Categorie

← Precedente

benefici del mandarino...

Product added to the cartx
Product deleted from the cartx