Il rosmarino è un'erba sempreverde profumata originaria del Mediterraneo. È usato come condimento culinario, per creare profumi per il corpo e per i suoi potenziali benefici per la salute. Usarlo in cucina è un buon modo di sposare il gusto con la salute!

 Infuso al rosmarino: come prepararlo

Il tè al rosmarino è naturalmente privo di caffeina e può essere consumato durante tutto l’arco della giornata. Berlo, può aiutare a migliorare i processi digestivi dopo un pasto particolarmente abbondante, e grazie alle sue proprietà antispasmodiche, aiuta a ridurre gas e gonfiore.

 Questa tisana supporta anche batteri intestinali sani e migliora l'assorbimento dei nutrienti. Il tè al rosmarino contiene anche acido carnosico, un composto che aiuta a bilanciare la microflora e i batteri buoni nell'intestino. 

 Avere un microbioma intestinale sano significa aiutare il corpo a respingere le infezioni più facilmente e favorire i processi metabolici a carico dei grassi. Questo tipo di infuso è ricco di antiossidanti (polifenoli e flavonoidi) che aiutano a migliorare la salute generale e prevenire i danni causati dai radicali liberi.

Per ottenere un ottimo infuso al rosmarino, lascio di seguito gli ingredienti e il procedimento:

  •          1 cucchiaio di rosmarino essiccato, sia foglie sia steli sia rami
  •          1 tazza di acqua
  •          1 cucchiaino di miele (se vi va..)

Portiamo l'acqua ad ebollizione, spegniamo e versiamo il rosmarino, coprendo subito il bollitore per evitare la dispersione degli oli essenziali. Teniamo in infusione per 7-9 minuti, infine filtriamo e dolcifichiamo. Beviamo la tisana quando è ancora calda.

FONTE: https://www.cure-naturali.it/articoli/rimedi-naturali/erboristeria/tisana-al-rosmarino.html

Lascia un commento

Accedi


← Precedente

GERMOGLI: come farli a...

Product added to the cartx
Product deleted from the cartx